Vi avevo anticipato che Ottobre sarebbe stato ricco di eventi?

Ci eravamo lasciati che partivo per Torino, ora dopo essermi ripresa dall’ondata anomala di food e bloggers in cui sono stata praticamente travolta sono riemersa ed eccomi di nuovo qui per raccontarvi come è andata. Diciamo subito è stata la settimana più impegnativa, stancante ed emozionante che la mia memoria ricordi, ma ripartirei anche domani.
Soprattutto perchè in una settimana si sono concentrati ben tre eventi a cui ho partecipato, tutti a Torino e dintorni eh si perchè sono stata protagonista fuori e dentro il Salone del Gusto, insieme alla mia ormai inseparabile amica Ambra con cui ho condiviso questi giorni di allegria, risate, chiacchiere e tanto buon cibo. Ma anche insieme a tanti amici foodbloggers romani che ho rivisto al Salone e tanti conosciuti direttamente là.
Sono partita per Torino lunedì mattina presto per presenziare, insieme alla mia amica Ambra,  al Gran  Galà del Fungo d’Oro 2012 a Frossasco dove eravamo ospiti; visitare il giorno seguente il Museo del Gusto e pranzare presso la Cooperativa Agricola Qui da Noi in centro a Torino, con Ambra e Paola Monferrato.

Mercoledì poi avevo un giorno libero da appuntamenti e così ho deciso di godermi Torino in solitaria, (visto che Ambra lavorava) sveglia quasi all’alba mi son goduta il risveglio della città e poi dritta a visitare il Museo Egizio che volevo vedere da tanto; a pranzo invece ho incontrato quella forza della natura della Gonzi e poi a zonzo per la città, visto che la giornata era splendida.
Giovedì 25 iniziava il Salone del Gusto che quest’anno prevedeva l’unione con Terra Madre e la   giornata è stata ricca di appuntamenti: sveglia di nuovo alle 7 per essere pronte per un Tour alla Lavazza, nel pomeriggio il tour dei produttori piemontesi organizzato dalla Biteg, e poi dovevo resistere fino alle 20.30 perchè a quell’ora iniziava lo show un vero show cooking dove sono stata protagonista insieme a Monica Zacchia come Gente del Fud allo stand Garofalo
A metà settimana come potete immaginare ero già stanchissima avevo dormito pochissimo visto che avevo cambiato letto per tre volte ma ripetevo dentro di me “ce la posso fare” ad arrivare a domenica.
Gli appuntamenti non erano finiti!! L’adrenalina mi manteneva in piedi nonostante ad un certo punto della serata le gambe non le sentissi più.
Venerdì altra giornata intensa: un giro per salutare i produttori che mi avevano mandato l’invito e poi un giro a Terra Madre poi alle 15.30 il talk sul pepe nero del Rimbàs presso lo stand Tre Spade dove ho parlato di pepe e spezie insieme allo chef Giuseppe Tinari e come ha detto qualcuna “ho sdoganato il pepe nero del Rimbas alle masse”! … Un’emozione incredibile!!!
La serata non era ancora conclusa si perchè sono stata selezionata insieme a pochi altri amici bloggers romani per andare a visitare il mitico Birrificio Baladin con cena annessa…non potevo assolutamente perdermi questa occasione visto che ho iniziato a bere birra grazie a Teo Musso! Ma quello che non sapevo era che sarei tornata in albergo alle 2 di notte, potete immaginare la stanchezza ho fatto una doccia veloce dormito quel poco che bastava per stare di nuovo sveglia per le 7 per lasciare l’albergo e farmi trovare pronta alle 9 all’appuntamento con Ambra pronte per fare la spesa e cucinare tutto il giorno per la cena all’Enoteca Rosso Rubino dove sono stata Chef per una sera, eh sono tra le vincitrici di questo contest.

Sono tornata a casa domenica giusto per l’ora di pranzo (grazie a mia suocera che mi ha fatto trovare un pranzo spettacolare in mio onore) carica di emozioni e di cibo ero addobbata come un albero di Natale quando sono scesa dal treno con bottiglie di vino, 3 borse di cibo a tracolla e una valigia pesantissima (con dentro ben 2 kg di kiwi piemontesi!!!!) mio marito si è chiesto come avessi potuto portare tutta sta roba lui che aveva difficoltà a sollevare solo la valigia ….e poi son crollata dalla stanchezza.

Iniziamo con i ringraziamenti:

GRAZIE a Gente Del Fud, la community di cui sono orgogliosa di far parte perchè raccoglie tanta bella e brava gente unita dalla passione per il cibo e a Garofalo grazie al quale ho avuto modo di divertirmi così tanto, in particolare al bello di pasta Garofalo, alias Emidio Mansi, un personaggio di un talento comunicativo e umano fuori dal comune, a Giorgio Marigliano una persona di una pazienza, capacità di ascolto e risoluzione dei problemi ammirevole e poi a anche a tutti gli altri che hanno saputo coordinare e organizzare centinaia di folli foodbloggers con una serenità da copiare.

GRAZIE A: Francesca Martinengo, la Regione Piemonte e Biteg ( Borsa Internazionale del Turismo Enogastronomico) per avermi portato alla scoperta dei produttori piemontesi

GRAZIE soprattutto a quella fantastica donna di  MariaChiara Montera che mi ha offerto un’occasione unica invitandomi a parlare del Pepe nero del Rimbàs presso lo stand di Tre Spade, che mi ha incoraggiata e sostenuta e che alla fine ha osato paragonarmi, con affetto, alla Benedetta P. della tv nazionale ma io ho capito che voleva farmi un complimento vero Maricler??? Insomma è stata una bellissima esperienza e grazie anche a tutte le amiche, Aurelia, Serena, AnnaMaria, Sara, Luca, Fabio, che sono venute ad ascoltarmi, facendomi sentire il loro affetto.

Infine un GRAZIE anche alla mia carissima amica di food e non solo, Ambra, ma soprattutto una donna speciale che mi ha ospitata nei giorni in cui non avevo un letto dove dormire, che mi ha aiutata a cucinare, che si è svegliata all’alba con me e per me, che mi ha fotografata e che mi ha fatto sentire tutto il suo affetto come sempre.
e un GRAZIE anche a mio marito che ha capito quanto fossero importanti questi eventi per me e ha accettato, sostenendomi, che stessi fuori 1 settimana intera in particolare la settimana del suo compleanno! Grazie tesoro!!
Ecco questo è solo un’anticipazione di quello di cui vi parlerò nei prossimi giorni…..stay tuned!

8 Comments on Anteprima Salone del Gusto 2012 e un GRAZIE a….

  1. maricler
    2 novembre 2012 at 10:47 (5 anni ago)

    Claudia Tiberti tutta la vita.
    Ota, tralasciando paragoni inopportuni con la Benedetta ;P, io penso che tutti dovrebbero sapere quanto sei brava. Quando abbiamo pensato a degli incontri sulle spezie, e sul pepe in particolare, tu sei venuta naturalmente in mente. Sapevo che eri brava, ma col cuore ti dico da parte mia, di Tre Spade, di tutta l'agenzia che ci sei entrata nel cuore. Di una bravura estrema, e di una professionalità come pochi. Insomma, è stato un incontro che ci ha segnato.
    Al di là del discorso professionale, per cui tappezzerei l'Italia di manifesti con il tuo sorriso e un claim "chiamatela!", c'è il discorso umano di aver trovato una persona in gamba, paziente, simpatica, seria.
    Claudia, spero di collaborare con te milioni di volte. Un bacio!

    Rispondi
    • Claudia
      2 novembre 2012 at 17:49 (5 anni ago)

      maricler blogger mi ha cancellato il messaggio..mi ripeto sei assunta come mio ufficio stampa!!! Ma grazie tesoro!!! mi fai arrossire con tutti questi complimenti….ti autorizzo a tappezzare l'Italia con la mia foto ahahahhaha.. tu mi fai morire :D! Anche io spero che ci saranno altre occasioni per collaborare insieme magari anche al di fuori delle spezie!!! Un bacione enorme ed un grazie ancora più grande

      Rispondi
  2. Antonietta
    2 novembre 2012 at 13:52 (5 anni ago)

    Ciao Claudia, ho seguito il Salone del Gusto tramite FB con puro accanimento.
    Post interessantissimo dove trapela l'intensità delle emozioni che hai vissuto.
    La tua tenacia e la tua bravura ti hanno premiata con questa esperienza.
    A presto

    Rispondi
    • Claudia
      2 novembre 2012 at 17:52 (5 anni ago)

      ciao Antonietta! adrenalinico e travolgente il Salone del Gusto..sono veramente contenta di questa opportunità offertami parlare di spezie è il mio argomento preferito. a presto

      Rispondi
  3. Marina
    3 novembre 2012 at 17:32 (5 anni ago)

    Peccato aver perso la tua presentazione allo stand di TreSpade… me ne hanno parlato e molto ma molto bene, ma non avevo dubbi 😉 peccato averti solo sfiorata anche questa volta ma non demordo e spero proprio di poter trascorrere con te un po' più di tempo mia bellissima e talentuosa donna!

    Rispondi
  4. Cinzia
    4 novembre 2012 at 10:42 (5 anni ago)

    Eh.. Claudia for ever! Esperienze bellissime davvero, ero anch'io allo stand Gent del Fud epperò era già sabato e non ti ho vista in giro (ovviamente, dato tutto il pellegriinare che ti sei fatta!!!) Sarà per la prossima 🙂
    Un abbraccio, bravissima!

    Rispondi
    • Claudia
      4 novembre 2012 at 18:09 (5 anni ago)

      peccato Cinzia non ci siamo incontrate ma purtroppo sabato stavo cucinando per una cena presso l'Enoteca di torino. Spero di incontratri la prossima volta. grazie bacioni

      Rispondi
  5. amarituda
    4 novembre 2012 at 23:14 (5 anni ago)

    I kiwi piemontesi? Ero rimasta alle nocciole io. Questi mi mancano. Facci sapere 🙂

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *