La domenica è il giorno dedicato al riposo e alla famiglia. La domenica è un giorno di festa, da sempre. La domenica si fa la pasta fresca fatta in casa.  E allora si tira fuori la spianatoia di legno si forma una fontana con la farina e al centro si rompono le uova. Poi si tira la sfoglia a mano con il matterello e si riempiono i tortelli. Poi si chiudono con i rebbi di una forchetta. Questo è quello che vedevo fare a mia madre la domenica mattina presto o nei giorni di festa. Questo è quello che ho fatto io domenica mattina.

I tempi cambiano e la tecnologia viene in aiuto di noi donne moderne alle prese con mille cose da fare. E allora la spianatoia di legno resta sempre la stessa ma invece di tirare la sfoglia a mano io cerco di abbreviare il tempo a disposizione, sempre poco, e mi faccio aiutare dalla mia macchina per la pasta.

La pasta fresca fatta in casa per me rappresenta la famiglia, l’essere italiano, la cucina italiana nella sua espressione più intima di condivisione. Poi ogni famiglia, come succede in India con il curry, ha la sua ricetta personale, c’è a chi piace più ruvida e a chi più liscia, c’è chi usa solo uova e chi solo i tuorli, chi aggiunge un po’ di olio e chi no. E voi come la fate la pasta fatta in casa?

Questa settimana, causa la panellina di nuovo con l’influenza, non sono riuscita ad uscire di casa quasi mai così cercando online ho scoperto il modo per farmi arrivare direttamente a casa tanti prodotti di alta qualità. Si tratta di un servizio attivo sul territorio di Roma e dintorni che si chiama In Punta di forchetta...pensa che se ordini entro le ore 16 la spesa ti arriva  a casa in giornata, comodo no?  Sopratutto se stai male e non puoi uscire, se fuori diluvia e non ti va andare a fare la spesa qualcuno lo farà per te. Io lo trovo fantastico!.

Gli ingredienti per preparare questi tortelli mi sono stati recapitati tutti da In Punta di forchetta, dalle uova, la farina, al parmigiano, i pinoli e tutto il necessario…tutti ingredienti di qualità che hanno reso questo tortelli semplicemente buonissimi.


5.0 from 2 reviews
Tortelli di ricotta e spinaci su fonduta di parmigiano e pinoli
 
Ingredients
  • Per la pasta all’uovo:
  • 200 gr di farina di grano tenero 0
  • 200 gr di farina di semola di grano duro
  • 4 uova
  • 1 cucchiaio di olio
  • sale
  • per il ripieno:
  • 400 gr di ricotta di pecora
  • 200 gr di spinaci
  • 1 uovo
  • 60 gr di parmigiano reggiano grattugiato
  • 1 cucchiaino di cannella
  • sale qb
  • 1 spicchio di aglio
  • per il condimento:
  • 40 gr di pinoli
  • 250 gr di parmigiano reggiano
  • 100 gr di panna fresca
  • una noce di burro
Instructions
  1. Sulla spianatoia di legno mescolate le due farine e formate una fontana.A l centro rompetevi le uova, aggiungete l'olio e il sale e iniziate ad amalgamare le uova con la farina con una forchetta poi proseguite con le mani e impastate fino ad ottenere una pasta omogenea e liscia.
  2. Copritela con un panno umido per evitare che si secchi in superficie e lasciatela riposare almeno mezz'ora.
  3. Nel frattempo prepariamo il ripieno.
  4. Pulite gli spinaci e fateli saltare in padella con uno spicchio di aglio finche saranno cotti. Eliminate l'aglio e tritateli finemente con un coltello. Setacciate la ricotta con un setaccio e mettetela in una ciotola, unite gli spinaci, l'uovo, la cannella il parmigiano e regolate di sale. Amalgamate bene gli ingredienti con una forchetta per ottenere un composto omogeneo.
  5. Riprendete la pasta dopo averla fatta riposare e tirate la pasta con la macchina o a mano in uno strato sottile. Aiutandovi con un cucchiaino ponete dei mucchietti distanziati tra loro. Piegate la sfoglia su se stessa fino a ricoprire il ripieno poi premete la sfoglia tra un tortello e l'altro intorno al ripieno per far uscire l'aria e sigillare i bordi, poi con una rotella tagliate i tortelli. Disponeteli su un vassoio e spolverateli con farina di semola per evitare che si attacchino .
  6. Preparate la fonduta portando ad ebollizione la panna poi lontano dal fuoco inerite a pioggia il parmigiano e con una frusta amalgamate alla panna fino ad ottenere una crema liscia e densa.
  7. Cuocete la pasta in abbondante acqua salata e appena vengono a galla aspetta qualche minuto e poi scolali con una schiumaiola.
  8. Poni alla base del piatto un po' di fonduta al parmigiano adagia sopra circa 4-5 tortelli e cospargi con pinoli tostati e una macinata di pepe nero del sarawak.

 

2 Comments on Tortelli di ricotta e spinaci su fonduta di parmigiano e pinoli

  1. Profumo di Sicilia - Piccolalayla
    22 febbraio 2017 at 8:10 (5 mesi ago)

    Come mi piacciano i tortelli di magro, ogni tanto li preparo anche io… ma non so mai come condirli… Questa fonduta potrebbe fare proprio al caso mio… Complimenti bellissimi e buonissimi! A presto LA

    Rispondi
  2. Ely
    22 febbraio 2017 at 22:31 (5 mesi ago)

    La pasta fresca ha il suo perchè, ha il sapore della casa, del focolare e della famiglia e questi tortelli ti sono venuti uno spettacolo, con questo condimento poi, un bacione!

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






Rate this recipe: